”..all’improvviso l’altro mi rende a mia volta l’altro che non avrei potuto essere senza di lui. sono visto,come io non avrei mai potuto vedermi. sono ascoltato,come io non avrei mai potuto ascoltarmi. ciò che di me non è rivolto a me esiste altrettanto bene nella solitudine; ma nessuno l’accoglie, nessuno ne è testimone,nessuno se ne impossessa.”

E’ stato più facile correre sotto le granate, che camminare sopra le macerie

M.Mazzantini

L’arte non va spiegata, l’immagine non è la didascalia di un pensiero.

Mario Airò, Loto.